Chiuso per Ferie

Il negozio rimarrà chiuso da lunedì 10 agosto a mercoledì 26 agosto.

BUONE VACANZE A TUTTI!

I materiali: la lana e la seta

La lana è il materiale ideale, per la sua morbidezza, la resistenza, l’elasticità e il potere isolante.

La qualità della lana varia moltissimo di regione in regione e dipende, non solo dal tipo di pecora usata, ma anche dalla sua età, dallo stato di salute e dalla zona cui proviene.

Decise variazioni dipendono, infatti, dalle temperature ambientali, dall’altitudine, dalla qualità dei pascoli, dal tipo e dalla quantità di luce cui la pecora e soggetta durante il giorno; inoltre, anche dalla stagione in cui viene tosata, in primavera o in autunno.

In Iran, l’antica Persia, secoli di incroci selezionati hanno portato a grandi cambiamenti nel vello delle pecore, per cui in alcune razze molto pregiate il vello esterno, compatto e lungo, è il migliore.

La lana preferibile è quella del collo, delle spalle, dei fianchi e delle cosce della pecora. La migliore qualità, chiamata Kork, si ottiene dalla prima rasatura del vello della pecora nelle zone del sottomento, sotto ascella, coda e dal vello dell’agnello.

In genere, la lana più elastica e lustra è ottenuta da pecore provenienti da zone montane e ricche di vegetazione, mentre quelle pascolate in zone calde quasi sabbiose forniscono una lana di qualità inferiore.

Lavorazione della lana in Iran

La lana viene lavata dopo la tosatura oppure prima, per immersione della pecora, preferibilmente in acque correnti prive di sostanze alcaline, quindi con maggior potere detergente.

Dopo essere stata posta al sole ad asciugare, la lana viene, tuttora, selezionata da specialisti secondo la qualità. I criteri di selezione sono diversi: la lucentezza, l’elasticità, la morbidezza, il colore e quindi l’arricciatura del pel di lana, caratteristica delle pecore giovani. Successivamente, viene nuovamente ripulita, pettinata e filata, poi nuovamente lavata e preparata per le varie fasi di tintura.

Lavorazione della seta in Iran

La Seta, per lo stretto diametro e la grande robustezza è sempre stata usata, fin dall’antichità, per Tappeti dall’annodatura fine e compatta dando origine ad una struttura resistentissima.

La Seta è estratta dai Batuffoli che si formano dai Bachi di Gelso.

In Persia, dove la qualità della seta è migliore, il baco viene nutrito esclusivamente con le foglie di Gelso, poi, con particolari e opportuni lavaggi vengono asportate tutte le impurità dai batuffoli estraendo così il fantastico filo, morbido, lucente e molto resistente.